• carie nei bambini

Bibite e zuccheri: aumentano i casi di carie tra i bambini

In Italia continuano a crescere i casi di carie nei bambini. Le cause sono ascrivibili principalmente al consumo eccessivo di bibite zuccherate e alimenti dolci. Le cose non possono che peggiorare quando a questa cattiva abitudine si associa una scarsa igiene orale.

Se il consumo occasionale di bibite gassate non costituisce un grosso problema per il nostro sorriso, la loro assunzione quotidiana può modificare il pH del cavo orale. Queste bevande contengono anidride carbonica associata a zucchero, combinazione che indebolisce le strutture gengivali e dello smalto. Il risultato è la penetrazione della flora batterica, responsabile della formazione delle carie nei bambini.

 

LO STUDIO CONDOTTO DALLE UNIVERSITÀ DI GLASGOW ED EDIMBURGO

L’assunzione di zuccheri a rapido assorbimento, ossia quelli contenuti nei dolci e nel cibo spazzatura in generale, favorisce l’accumulo di placca e la creazione di un ambiente eccessivamente acido nel cavo orale, promuovendo così l’insorgenza della carie nei bambini.

L’impatto dell’alimentazione sulla salute dei denti dei più piccoli è quindi significativo. A confermarlo è lo studio pubblicato sul Journal of Public Health e condotto delle Università di Glasgow e di Edimburgo sulla base di dati sull’alimentazione, cure dentarie e problemi di carie relativi a quasi 4.000 bimbi tra i 2 e i 5 anni di età.

Dalla ricerca britannica è emerso che i bambini che a 2 anni hanno una scarsa igiene orale (lavano i denti meno di una volta al giorno o non li lavano affatto) presentano un rischio doppio di sviluppare carie già a 5 anni rispetto ai coetanei che lavano regolarmente i denti. Lo stesso vale per i bimbi che mangiano male. Chi consuma molte bevande zuccherate e cibo spazzatura ha il doppio delle probabilità di sviluppare carie rispetto ai coetanei che mangiano in modo sano.

 

L’ACQUA È LA PRIMA FORMA DI IGIENE

Il primo e prezioso alleato della salute della bocca è l’acqua, eppure non è insolito che i bambini preferiscano bere succhi di frutta o altre bevande zuccherate.

Se anche i succhi garantiscono un buon livello di idratazione, è consigliato limitarne il consumo, e non solo a causa dell’elevato contenuto di zuccheri. L’acqua è insostituibile per quanto riguarda la prevenzione della carie nei bambini. Dopo avere mangiato, sciacquare la bocca con l’acqua costituisce infatti la prima forma di igiene.

 

L’IMPORTANZA DI DENTI DA LATTE SANI

Ridurre il consumo di zucchero nei bambini è quindi desiderabile, e non solo per la salute dei denti. Oltre a favorire l’insorgenza di carie nei bambini, gli zuccheri sono causa di sovrappeso e obesità infantile.

Anche se la dentatura in età infantile è temporanea, le basi per una buona salute della bocca a lungo termine si creano già nell’età dei denti da latte. Per questo motivo, prevenire la formazione di carie nei bambini insegnando loro l’importanza dell’igiene orale e di un’alimentazione sana è di primaria importanza.

È cruciale che la dentatura decidua mantenga la propria integrità. La radice del dente da latte agisce infatti come una sorta di guida per l’eruzione del dente permanente. Di conseguenza, se il dente da latte si ammala o viene estratto prematuramente, quello permanente potrebbe avere problemi a svilupparsi.

 

IL RUOLO DEL PEDODONTISTA NEL PREVENIRE LA CARIE NEI BAMBINI

Scopo del dentista dei bambini è quello di promuovere una sana e armonica crescita dei più piccoli e dei loro denti. Per questo è importante procedere a controlli periodici: monitorando in maniera costante la bocca del piccolo paziente, il pedodontista potrà definire una più mirata e corretta profilassi da seguire.

La carie è una delle patologie più comuni nei piccoli pazienti e il compito del dentista è quello di insegnare loro l’importanza dell’alimentazione e le pratiche per una corretta igiene dentale.

 

L’IGIENE DENTALE PUÒ DIVENTARE UN GIOCO

Se parte del lavoro del pedodontista è insegnare ai piccoli pazienti come e quando lavare i denti, quello dei genitori è di assicurarsi che i bambini lo facciano con regolarità.

La corretta igiene orale è alla base della prevenzione della carie nei bambini. Perché siano abituati a prendersi cura dei loro denti, è importante che i bimbi vivano questo momento come un divertimento e non come un noioso obbligo. È pertanto consigliato acquistare spazzolini colorati con i personaggi dei cartoni animati da loro preferiti.

Ricordiamo inoltre che l’uso del dentifricio è sconsigliato al di sotto dei 3 anni di età: il bambino, per curiosità o per gioco, finirebbe per ingerirlo.

By |2019-06-27T15:08:27+00:00mercoledì, 17 luglio 2019|ARTICOLO DEL MESE, BAMBINI, PREVENZONE, SALUTE|0 Commenti

Scrivi un commento