• gengive sane

Gengive sane: le 6 regole dello Studio dentistico Zanotti di Castel Maggiore

Perché la nostra bocca sia in buona salute non basta avere denti bianchissimi, servono gengive sane. Le gengive sono inoltre un ottimo indicatore del benessere non solo del cavo orale, ma del nostro stato di salute in generale: spesso infatti i batteri causa delle infiammazioni delle gengive sono legati ad altre gravi malattie.

Gengive rosse o sanguinanti si possono però prevenire con un’accurata e regolare pulizia della bocca. Quasi ⅗ della popolazione italiana soffre di una qualche forma di patologia infiammatoria che colpisce il tessuto di sostegno del dente. A causare le gengiviti sono quasi sempre i batteri, la cui presenza è dovuta a un’igiene orale insufficiente, al consumo di tabacco o allo stress. 

Per avere gengive sane e combattere le infiammazioni, molto spesso è necessario rispettare poche semplici regole.

  1. Stop a fumo e cattiva alimentazione. Se il fumo rallenta il flusso sanguigno delle gengive, il consumo di alimenti zuccherini, bibite gassate e alcol stimola la proliferazione dei batteri e la formazione della placca. Un primo passo verso gengive sane consiste quindi nello smettere di fumare e seguire una dieta più sana ed equilibrata. E a giovare di questi comportamenti non sarà solo la bocca, ma l’intero corpo.
  2. Evitare lo stress. Le gengive rispondono alle tensioni con irritazioni e sanguinamenti, è quindi importante combattere lo stress, ad esempio facendo attività fisica all’aperto.
  3. Calcio e vitamina C. Una dieta ricca di latte, frutta e verdura è un’ottima alleata delle gengive sane. Il calcio contenuto nel latte e la vitamina C di agrumi e spinaci aiutano a neutralizzare l’azione dei batteri e a rinforzare le gengive.
  4. Igiene orale. Una corretta igiene orale è fondamentale per avere una bocca sana. È quindi consigliato lavare i denti almeno 2 volte al giorno e utilizzare il filo interdentale o lo scovolino dopo i pasti. Per spazzolare i denti, meglio uno spazzolino elettrico: più preciso rispetto a quello manuale, garantisce una maggiore rimozione della placca batterica, prima causa delle infiammazioni delle gengive. 
  5. Pulizia professionale dei denti. Una corretta igiene orale da sola non basta. Per avere gengive sane è necessario eliminare la placca dentaria tramite una seduta di igiene dentale dal dentista. 
  6. Salvia e aloe. Ci sono piante che aiutano a mantenere gengive sane, è il caso dell’aloe e della salvia. Entrambe queste piante hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Il gel di aloe può essere utilizzato contro il rossore, mentre l’infuso di salvia si può utilizzare come collutorio. 
By |2019-09-05T10:45:12+00:00mercoledì, 18 settembre 2019|ARTICOLO DEL MESE, PREVENZONE, SALUTE|0 Commenti

Scrivi un commento