Intorno ai 5 anni di età, per i bimbi arriva il momento della permuta dei denti: i denti da latte vengono sostituiti da quelli permanenti.
Può succedere che durante il processo di sostituzione dei denti da latte, si verifichino delle anomalie. Non è infrequente infatti che un dente permanente cresca accavallandosi su quello da latte, dando così origine ai denti da squalo, o denti in doppia fila.

I cosiddetti denti da squalo compaiono quando nell’arcata dentaria non c’è spazio per l’eruzione dei denti permanenti. Il dente definitivo quindi, non potendo prendere posto nella sua sede naturale ancora occupata dal dente da latte, tende a spostarsi in avanti o indietro, risultando così disallineato.

I denti da squalo non rappresentano un fenomeno grave, molto spesso è sufficiente aspettare che il dente da latte cada da solo. Quando invece la convivenza dei denti in doppia fila persiste, diventa necessario rivolgersi a un dentista che procederà all’estrazione dei denti da latte: in questo modo verrà fatto spazio per l’avanzamento del dente permanente.

DENTI DA SQUALO: PERCHÉ SUCCEDE?

Normalmente il dente da latte cade grazie alla spinta del permanente che ne provoca il riassorbimento della radice.
Quando l’arcata è troppo piccola o se i nuovi denti sono troppo grandi per lo spazio a loro disposizione, può succedere che il germe del dente permanente devii dal suo percorso per spostarsi in una posizione più comoda per la sua risalita. In questo caso il dente da latte rimane ben saldo con la radice ancora lunga e il dente permanente risulta sovrapposto.

COSA FARE

Nel caso di denti da squalo, occorre evitare di forzare la caduta del dente da latte. Sollecitando il dente, il rischio è quello di spezzare la radice.

È invece importante controllare che i denti da latte siano mobili. In questo caso sarà sufficiente attendere che il dente caschi da solo. Se invece l’altezza dei denti definitivi è la stessa di quelli da latte e se i denti decidui non accennano a cadere, è necessario portare il bambino dal dentista che valuterà se e come intervenire.

PREVENZIONE

La prevenzione è molto importante quando si parla dei denti dei bambini. È importante che i piccoli pazienti siano controllati periodicamente dal dentista dei bambini, soprattutto tra i 5 e i 12 anni, intervallo di tempo in cui si svolge il processo di eruzione dei denti permanenti.

Visite periodiche sono indispensabili per prevenire anomalie come denti da squalo e per evitare che un piccolo problema si trasformi in qualcosa di più grave e più difficile da curare.