Potrebbe essersi infiltrata nuova carie lungo i bordi della vecchia otturazione, ormai non più in grado di sigillare perché il materiale e l’adesivo con gli anni tendono a degradarsi. Oppure il dente potrebbe essersi incrinato. Una ripresa della carie tra otturazione e dente può provocare sensazione dolorosa ai cibi dolci e al freddo. La carie dentale è una patologia dei tessuti duri del dente (smalto e dentina), che trasforma il tessuto dentale calcificato in tessuto rammollito e scuro ricco di batteri, creando così una comunicazione tra l’esterno del dente e la polpa (“nervo”) presente all’interno. Nella migliore delle ipotesi, se presa in tempo, l’eliminazione del tessuto cariato e il rifacimento dell’otturazione possono risolvere il problema. Se invece i batteri hanno ormai contaminato la polpa allora sarà necessaria una cura canalare (propriamente terapia endodontica, conosciuta anche come devitalizzazione) procedura che permette di conservare il dente naturale in tutte le sue funzioni, eccetto per la sensibilità al caldo e freddo.