In occasione della Pasqua, le tavole degli italiani saranno invase dai dolci della tradizione. Prelibatezze che spesso mettono a rischio non solo la nostra linea, ma anche il nostro sorriso. Ma c’è una buona notizia per i golosi del cioccolato: le uova di Pasqua, in particolare quelle fondenti, fanno bene ai nostri denti.

A dirlo è il Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di Odontoiatria, che ha inserito il cioccolato nella lista degli alimenti “salva sorriso”. Sembra infatti che le uova di cioccolato fondente aiutino i denti a non perdere smalto e a non essere attaccati da placca e carie.

Se vi state chiedendo come un alimento ricco di zuccheri possa essere salutare per i denti, esiste una spiegazione scientifica a questa legittima domanda. Anche se nel cioccolato è presente dello zucchero, le sostanze antibatteriche naturali (tannini) presenti in questo alimento impediscono allo Streptococco mutans di produrre il glucano, una sostanza appiccicosa che aiuta i germi ad attaccarsi ai denti formando la placca e creando le condizioni affinché gli zuccheri si trasformino in acidi, responsabili della corrosione dello smalto.

Le proprietà “anti-adesive” dello smalto sono state dimostrate da diversi studi: dopo l’uso di un collutorio medicato con estratti di cacao, si è registrata una riduzione della placca e del numero di streptococchi mutans nei pazienti sottoposti al test.

Per beneficiare degli effetti positivi del cioccolato sul nostro sorriso è però importante scegliere tavolette fondenti ad alta percentuale di cacao, dall’80% in su. È inoltre consigliato evitare di consumare il cioccolato insieme ad altri dolci e carboidrati, avendo cura di lavarsi i denti dopo averlo consumato.

A completare la “dieta del sorriso” anche caffè, vino e formaggio, tutti alimenti ricchi di tannini. Tra i cibi che hanno invece un effetto “spazzolino” troviamo poi lo yogurt, i funghi, la cicoria e in generale le verdure crude.